MATERA: CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019

di Chiara Sandonato

Tempo di Lettura: 2 minuti.

I raggi del sole avvolgono le sue case in pietra, mentre di notte, puntellata di piccole fiammelle, appare come un immenso presepe allestito sulla crina di un monte sotto il cielo stellato.

Matera, la “Città dei Sassi” dalla storia millenaria, intriga proprio per la sua architettura introversa, composta da un labirinto di stradine e vicoli in cui si nascondono piacevoli scoperte. La città lucana, Capitale Europea della Cultura 2019, si è trasformata in un luogo per celebrare la conoscenza e l’arte a 360 gradi, con un fitto programma di iniziative che hanno come obbiettivo riscoprire le tradizioni e le radici culturali del territorio e della comunità attraverso l’arte.

Fonte: pixabay (turkish414).

Tra i temi principali alla base del programma di Matera, “Futuro Remoto” che consente un’accurata riflessione sul rapporto millenario dell’umanità con lo spazio e le stelle, ripercorrendo i passi di Pitagora.

Pitagora Rewind-: da Metaponto a Samo.

“Continuità e Rotture” è invece la sezione che indaga il rapporto di Matera con la modernità, approcciando in maniera critica alcuni nodi sociali come le diseguaglianze sociali, il risorgere del razzismo, l’incapacità di molti paesi europei di offrire futuro e speranza ai loro giovani e il dramma dell’esodo di disperati in fuga dalle guerre in corso in Africa e in Asia. 

A seguire, il tema “Riflessioni e Connessioni” che prende le mosse dal motto latino, adottato anche da Lorenzo de’ Medici, “Festina lente” ovvero “Affrettati lentamente”. Si tratta di una serie di iniziative volte a riscoprire il valore del tempo e della lentezza e a prendere le distanze dall’egemonia del presente.

Ars Excavandi: Mostra Paesaggi, architetture e civiltà ipogee.

Infine, “Radici e Percorsi“, esplora le straordinarie possibilità della cultura della mobilità e propone iniziative incentrate sull’istinto al movimento, profondamente radicato nella vita quotidiana di Matera. Come hanno dimostrato in passato devastanti migrazioni, seguite, in tempi molto vicini a noi, dall’inizio di un ritorno di una generazione di giovanissimi, attratti dai valori espressi dalla cultura meridionale.

Segui tutte le iniziative proposte da Matera 2019 Capitale Europea della Cultura sul sito Matera – Basilicata 2019.

Credits: https://www.matera-basilicata2019.it/it/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...