CERITH WYN EVANS: UN PAESAGGIO SENSORIALE AL PIRELLI HANGAR BICOCCA

Di Chiara Sandonato

Tempo di lettura: 3 minuti

Milano s’illumina d’immenso, e non grazie alle precoci decorazioni natalizie disseminate per le vie della città! Sono le installazioni di Cerith Wyn Evans alla mostra “…The Illuminating gas” a creare un paesaggio tanto luminoso da avvicinarsi alla bellezza naturale di un cielo stellato.

L’antologica dell’artista gallese, curata da Roberta Tenconi e Vicente Todolí, sarà aperta fino al 23 Febbraio 2020 al Pirelli Hangar Bicocca, il quale ospita una straordinaria selezione di ventiquattro opere tra sculture storiche, installazioni monumentali e nuove produzioni site-specific.

Ceryl Wyn Evans, StarStarStar\Steer, 2019
Courtesy Pirelli HangarBicocca

Superato il pesante sipario di velluto nero, si è catapultati in quell’immenso ventre di balena che è l’Hangar Bicocca, un luogo di trasformazione in cui il concetto di realtà è messo a dura prova. Immediatamente sembra di ritrovarsi davanti allo spettacolo di una foresta: sette fasci di luce lunghi e sottili sono sospesi al soffitto. Nonostante la loro forma cilindrica ricordi l’equilibrio formale delle colonne greche, le istallazioni non sorreggono nulla, fluttuano nell’aria e si illuminano a ritmo alterno da una parte all’altra dello spazio, secondo un impulso luminoso che cresce o si dissolve lentamente.

In un tripudio di luce, lungo le navate è possibile osservare due cicli di opere: Neon Forms (after Noh) e Forms in the space by light (in time).

Cerith Wyn Evans , …The Illuminating gas, Pirelli Hangar Bicocca
Courtesy Pirelli HangarBicocca

Il primo gruppo è un groviglio intricato di linee rette, curve e forme geometriche complesse di varie dimensioni, appese al soffitto tramite fili sottili quasi trasparenti. I disegni di luce ricordano il Noh, tradizionale teatro giapponese. Questa forma d’arte è caratterizzata da un repertorio di gesti e movimenti schematici, chiamati “diagrammi dei kata“: i passi, le rotazioni della testa, il battere dei piedi sul pavimento, le posizioni del ventaglio o l’avvolgersi della manica del kimono.

Cerith Wyn Evans , …The Illuminating gas, Pirelli Hangar Bicocca Courtesy Pirelli HangarBicocca

Lungo la navata destra, chilometri di tubi al neon costituiscono il fulcro energetico della mostra attorno a cui gravitano le altre opere. Il titolo racchiude in sé l’essenza dell’opera: Forme che impiegano la luce nello spazio attraverso il tempo.

I neon racchiudono una vita propria: alcuni formano un cerchio perfetto ed hanno un inizio e una fine; altri, invece, sono come scosse elettriche o scintille: appaiono frammentati come strutture molecolari o come i tratti compulsivi di un disegno. Per Cerith Wyn Evans, queste opere rappresentano innanzitutto “una sorta di spazio per la meditazione, un luogo dove abbandonarsi alla contemplazione della trasmissione di energia“.

Cerith Wyn Evans, Form in the space by light (in time), 2017 Courtesy Pirelli HangarBicocca

Come una mappa geografica “…The Illuminating gas” è un luogo carico di riferimenti: da Marcel Duchamp, alla tradizione orientale – dall’Islam al Giappone -, passando per il mondo della musica, della filosofia e della scienza. Attraversare lo spazio riconfigurato dall’artista gallese è come immergersi in un racconto che non è filtrato dalla ragione umana, ma affonda la radici nell‘origine atavica dell’uomo; un racconto che spalanca il nostro universo sensoriale e ci risucchia in un paesaggio luminoso e sonoro, in una coreografia fatta di movimenti, pause e sospensioni.

Cerith Wyn Evans , …The Illuminating gas, Pirelli Hangar Bicocca
Courtesy Pirelli HangarBicocca

CERITH WYN EVANS, …THE ILLUMINATING GAS.

Pirelli Hangar Bicocca – via Chiese 2, 20126 Milano.

Fino al 23 Febbraio 2020

Ingresso libero

In copertina: Ceryl Wyn Evans, StarStarStar\Steer 2019 Courtesy Pirelli HangarBicocca

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.