Gabrielle Chanel

GABRIELLE CHANEL A PARIGI. LA GRANDE RETROSPETTIVA

Tempo di lettura: 3 minuti.

Elegante e passionale, indimenticabile fashion designer, Gabrielle Chanel.

A lei che il Palais Galliera, Museo della Moda della città di Parigi, dedica una retrospettiva: Gabrielle Chanel. Manifeste de Mode. Una mostra unica, scelta per inaugurare la nuova apertura del museo che durante il periodo di quarantena aveva deciso di eseguire alcuni lavori di ampliamento.

Gabrielle Chanel
 Gabrielle Chanel. Manifeste de Mode, locandina. Credit.

Gabrielle Bonheur Chanel, colei che un giorno il mondo chiamerà Coco Chanel, è stata la stilista più rivoluzionaria del Novecento, la prima ad indossare le proprie creazioni.

Gabrielle ha dedicato la sua intera vita a ideare una nuova forma di eleganza, basata sulla libertà di movimento e su una nuova sensualità che abolisse i corsetti e gli abiti stretti del passato. È così che la stilista ha rivoluzionato il mondo dell’Haute Coture, creando abiti che diedero una nuova libertà alle donne, diventando un vero e proprio manifesto della moda.

Gabrielle Chanel
L’iconica borsa Chanel 2.55. Credit.

L’esposizione, che è stata inaugurata il primo ottobre 2020 e terminerà il 14 marzo 2021, ripercorre la vita di Coco articolandosi in dieci capitoli principali, ognuno dei quali è legato a un ritratto della fashion designer.

Dagli esordi a Deauville, poi a Biarritz e infine a Parigi. Seguono Christian Dior e il New Look, lo stile a corsetto a cui lei si opponeva. Chanel reagì tornando alla couture nel 1954, sempre controcorrente e riaffermando il suo manifesto della moda.

La prima parte della mostra ripercorre gli inizi della sua carriera, con l’esposizione di alcuni pezzi simbolici, mentre la seconda parte è un invito al pubblico a decifrare i suoi dress code: il suo celebre tailleur in tweed, la borsa 2.55 con motivo a matelassè, ideata nel 1955 e ispirata al mondo equestre tanto caro a Chanel, ma anche i bijoux fantasia indispensabili per i suoi look.

L’intero percorso si sviluppa attraverso 350 pezzi che raccontano l’evolversi delle sue creazioni.

Gabrielle Chanel
 
Tailleur in tweed di Coco Chanel. Schizzo originale di Karl Lagerfeld. Credit.

È così che l’esposizione si sviluppa su una superficie di 1550 mq, trasportando gli spettatori in un’epoca e uno stile senza tempo. E l’immancabile N.5, a cui è dedicata un’intera sala, ci ricorda come Coco Chanel sia riuscita a rivoluzionare il mondo della moda, restando eterna come il suo profumo

Gabrielle Chanel
Chanel N°5. Credit.

In copertina: Coco Chanel. Credit.

Rispondi