LA MAGIA DEL QUOTIDIANO DI ROBERT DOISNEAU ARRIVA A BOLOGNA

Tempo di lettura: 2 minuti.

Le meraviglie della vita quotidiana sono così eccitanti.. Nessun regista può organizzare l’inaspettato che trovi per strada.

R. Doisneau
R. Doisneau, La première maîtresse, 1933 Parigi. Credit.

I sobborghi grigi delle periferie parigine, le fabbriche, i piccoli negozi, i bambini, la guerra dalla parte della Resistenza, gli scorci nella campagna francese, il mondo della moda e dell’arte, i personaggi eccentrici incontrati nei caffè parigini, sono i protagonisti del racconto fotografico all’interno della mostra “Robert Doisneau”, che arriverà a Palazzo Pallavicini a Bologna, dal 6 marzo.

Si tratta di una mostra retrospettiva dedicata ad uno dei padri della street photography, il grande fotografo parigino Robert Doisneau (1912 – 1994), il quale con il suo obiettivo inquadrava un mondo che “non ha nulla a che fare con la realtà, ma è infinitamente più interessante”.

Saranno 143 le opere in mostra a Bologna, tutte provenienti dall’Atelier Robert Doisneau (Montrouge, Fr), creato dalle figlie di Doisneau, Francine Deroudille Annette Doisneau per conservare e valorizzare le opere del fotografo.

R. Doisneau, Le pains de Picasso, 1952 Parigi. Credit.

L’esposizione è il risultato di un accurato progetto cominciato nel 1986, di Francine Deroudille e della sorella Annette, che hanno selezionato le immagini della mostra attraverso cui ripercorrere la vita dell’artista, partendo da 450.000 negativi, prodotti in oltre 60 anni di fotografia.

Le fotografie di Robert Doisneau sono intrise di momenti di disobbedienza e di rifiuto per le regole stabilite, di immagini giocose e ironiche con giustapposizioni di elementi tradizionali ed anticonformisti. Non vi resta che scoprirli con i vostri occhi dentro ogni suo scatto, in arrivo a Bologna!

R. Doisneau, Le regard oblique (boutique de Romi), 1948 Parigi. Credit.

ROBERT DOISNEAU

Palazzo Pallavicini – via San Felice 24, Bologna

Dal 6 marzo al 21 giugno 2020.

Credit: Palazzo Pallavicini.

In copertina: R. Doisneau, Le baiser de l’hôtel de ville, Paris 1950 © Atelier Robert Doisneau. Credit.

Rispondi