Procida capitale italiana della cultura 2022

PROCIDA CAPITALE ITALIANA DELLA CULTURA 2022

Tempo di lettura: 1 minuto.

L’isola di Procida sarà capitale italiana della cultura 2022.

Parma, capitale italiana della cultura 2020, deterrà il titolo un anno in più del previsto fino al 2021, a causa della pandemia; poi il testimone passerà alla coloratissima isola di Procida.

Così è stato deciso dalla Giuria per la selezione della città Capitale italiana della cultura 2022, presieduta dal professor Stefano Baia Curioni che ha raccomandato al Ministro per i Beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, il progetto di candidatura presentato dalla città campana.

Il titolo del progetto vincitore è già di per sé molto suggestivo: “La cultura non isola”.

Video di Porcida per le audizioni per Capitale italiana della cultura 2022.

È stata ardua la scelta tra scelta tra le 10 finaliste su 28 che in origine si erano candidate. A contendersi l’ambìto titolo vi erano Ancona, Bari, Cerveteri (Roma), L’Aquila, Pieve di Soligo (Treviso), Taranto, Trapani, Verbania, Volterra (Pisa). Ma il progetto presentato da Procida ha evidentemente toccato cuori e menti della Giuria che all’unanime ha decretato il vincitore. Probabilmente anche in previsione (e con la speranza) di una ripartenza culturale e turistica energica, alla fine di questo lungo e buio tunnel chiamato Covid-19.

“[…] La dimensione patrimoniale paesaggistica del luogo è straordinaria, la dimensione laboratoriale che comprende aspetti sociali e diffusione tecnologica è rilevante per tutte le realtà delle piccole isole mediterranee.

Il progetto potrebbe determinare, grazie alla combinazione di questi fattori un’autentica discontinuità nel territorio e rappresentare un modello per i processi sostenibili di sviluppo a base culturale delle realtà isolane e costiere del Paese.

Il progetto inoltre è capace di trasmettere un messaggio poetico, una visione della cultura che dalla piccola realtà dell’isola si estende come un augurio per tutti noi al Paese nei mesi che ci attendono”.

Ministro Dario Franceschini legge il verdetto della giuria

In copertina: Procida. Credit.

Rispondi