TORNA LA FESTA DEL CINEMA A ROMA

Tempo di lettura: 2 minuti

Inaugura il 15 ottobre 2020 a Roma la 15° edizione del Festa del Cinema,

L’edizione durerà 10 giorni, fino al 25 ottobre 2020. La sede principale dell’evento sarà l’Auditorium Parco della Musica. Le iniziative però non saranno limitate nel parco, ma espanse in diversi luoghi della città, tra cui il MAXXI, la Casa del Cinema, il MACRO, il Teatro Palladio, Libreria Piave e diversi altri.

Da lunedì 12 ottobre sarà inoltre online una sala virtuale a capienza limitata, Digital RFF15, attraverso la quale sarà possibile seguire una parte del programma on demand.

festa del cinema
Poster della Festa del Cinema di Roma 2020. © 2020 Fondazione Cinema per Roma

Il programma della Festa, che ha previsto per la Selezione Ufficiale 24 film, si compone di altri importanti eventi collaterali che creano una vastissima programmazione. L’evento coinvolge in maniera inclusiva il cinema indipendente, di genere e opere di autori affermati come quelle di registi emergenti, l’animazione, la visual art e i documentari.

festa del cinema
After Love di Aleem Khan. © 2020 Fondazione Cinema per Roma

iniziative e personaggi “extra”

Le iniziative, che si aggiungono alla selezione ufficiale sono 2 coproduzioni con Alice nella città, 5 titoli per Tutti ne parlano, ovvero quei film che hanno già avuto successo internazionale e gli Eventi Speciali che prevedono 6 proiezioni.

Ritornano inoltre gli Incontri Ravvicinati, che sono in totale 14, dove personalità importanti del settore cinematografico si raccontano.

Si segnalano tra gli altri i nomi: Steve McQueen che presenterà Small Axe serie di cinque film ambientati a Londra negli anni ’60 e ’80 sulle vite di comunità indiane. Damiano e Fabio D’Innocenzo di Favolacce; il provocatorio e controverso John Waters di Pink Flamingos (1972), Grasso è Bello (1988) e Cry Baby (1990). Infine Thom Yorke, cantautore e polistrumentista, non che frontman dei Radiohead, il quale parlerà delle grandi colonne sonore della storia del cinema.

festa del cinema
Palm Springs di Max Barbakow. © 2020 Fondazione Cinema per Roma

ALCUNI TITOLI DA NON PERDERE

Una retrospettiva di 15 titoli, dedicata a Satyajit Ray, considerato uno dei maggiori cineasti che nelle sue opere unisce attori non professionisti e grandi interpreti.

7 titoli discussi in Duel, dove due personalità di cultura e spettacolo animano il dibattito fondato su opinioni divergenti, 9 titoli per Fedeltà/Tradimenti dove scrittori, autori e critici italiani commentano le trasposizioni degli stessi da opere letterarie a cinematografiche. 7 film in totale per i Restauri e gli Omaggi, dedicati a grandi personalità del cinema italiano e internazionale, 7 per Riflessi che sono storie da tutto il mondo, 7 Film della nostra vita che quest’anno vede come protagonista la fantascienza.

Si segnala infine che la festa comprende anche mostre e installazioni che rientrano nella rassegna, tra cui la mostra Vittorio Storaro: scrivere con la luce, già aperta al 18 settembre fino al 1 novembre 2020.

festa del cinema
Vittorio Storaro: scrivere con la luce. © 2020 Fondazione Cinema per Roma

In copertina: Red Carpet Festa del Cinema di Roma – © 2020 Fondazione Cinema per Roma.

Rispondi